iPhone 7, domanda al ribasso già da novembre

Tommaso Sacco
16 Nov 2016

iPhone 7, domanda al ribasso già da novembre

A quanto pare, seppur lentamente, le domande di iPhone 7 stanno iniziando a calare, questo sarebbe dovuto a svariati fattori, tutti analizzati dal famoso Ming-Chi Kuo, un analista della società KGI Securities che tutti conosciamo bene. I fornitori Apple avrebbero già ridimensionato la produzione per far fronte alla diminuzione della domanda per quanto riguarda il dispositivo da 4,7″.

iPhone 7, domanda al ribasso già da novembre



Il tutto arriva dopo soltanto 2 mesi dalla messa in commercio dei prodotti, la prima causa di questo fenomeno sarebbe dovuta al modello più grande, rispetto al tradizionale 4,7″ è più interessante, gli utenti infatti trovano il modello più piccolo troppo simile ad iPhone 6S ed iPhone 6, quinditutti  si orientano verso la variante più grande. La seconda motivazione invece è dovuta alla dimensione dello schermo, visto che ormai gli utenti ricercano smartphone con display sempre più grandi. Precedentemente Apple confermo i suoi obiettivi di vendita in previsione della fine del 2016, si parlava di 85-90 milioni di smartphone spediti.

Purtroppo queste previsioni sono già ritoccate facendole passare a circa 80-85 milioni di smartphone spediti. Questo porterà inevitabilmente un segno negativo al report dei conti del primo trimestre 2017. C’è poi da capire se questo effetto di saturazione possa continuare anche per tutto il 2017. in ogni modo Apple è certamente convinta di stupire tutti con iPhone 8, quindi non c’è problema, vero?

 

Lascia la tua opinione