Collabora

Silvia
16 Mar 2017

Guadagnare Scrivendo Articoli e Notizie con iMelaworld

Guadagnare scrivendo, queste due parole affascinano tutti i blogger del mondo, che si affacciano per la prima volta sulla realtà di internet con lo scopo di guadagnare scrivendo, ma come si fa a guadagnare scrivendo? Prima di tutto se sei un fan di Apple sei nel posto giusto, guide, news e truck esclusivi faranno dei tuoi articoli una arta vincente

Premessa: Guadagnare scrivendo, non è facile e non è impossibile, si può fare.

Una premessa ad un argomento cosi importante è d’obbligo: guadagnare scrivendo, non è facile e non è neppure impossibile, si può sicuramente fare e si può sicuramente guadagnare, ma come?

Le ricette che la rete propone per guadagnare scrivendo sono tantissime, si possono scrivere articoli, notizie, recensioni, la lista è lunghissima. Funzionano tutte, inutile negarlo, ammesso però che per funzionamento intendiamo guadagnare e basta, senza quantificare le cifre.

Se invece focalizziamo la nostra attenzione su quanto si guadagna scrivendo il discorso cambia del tutto. Promettere di diventare ricchi, oppure di crearsi un vero e proprio stipendio a fine mese, sarebbe disonesto, sopratutto se chi inizia a scrivere è alle prime armi, ma scrivere e guadagnare resta comunque possibile, si può creare un piccolo reddito che a fine mese permette diverse spese e in alcuni casi si può anche diventare tanto importanti da crearsi un vero e proprio lavoro professionale online.

Partiamo dal concetto di guadagno e scrittura, come si coniugano questi due vocaboli? L’unico modo di monetizzare la propria produzione letteraria è quella di abbinarla alla pubblicità, inserendo quelli che in gergo tecnico vengono chiamati banner pubblicitari all’interno di ogni singolo articolo.

Quando un lettore interessato al tuo articolo entra e, cosa che spesso e volentieri accade, trova interessante un banner cliccherà su quella pubblicità, questo genera un guadagno.

Ora esistono al mondo diversi circuiti pubblicitari per fare questo, ma ne esiste solo uno che permette di guadagnare veramente, sia per la ricchezza della propria offerta che per il ristorno in termini economici, questo è Google Adsense.

Ed ecco come si fa a guadagnare scrivendo, si abbina alla propria produzione di articoli la pubblicità con Google Adsense.

Ma basta questo per guadagnare scrivendo?

Se bastasse solo questo, iMelaworld non avrebbe senso di esistere. Infatti chiunque potrebbe aprire un proprio blog e fare la stessa cosa, ma quanto e cosa cambierebbe?

Cambierebbe tutto! Un conto è scrivere per un portale ricco di notizie ma sopratutto di lettori interessati ed un conto è scrivere per un proprio blog, appena nato, senza un pubblico, che va conquistato con il tempo ed il lavoro. Crearsi un pubblico e ottimizzare un sito è un lavoro che dura anni, non tutti hanno le capacità tecniche per farlo e non sempre la cosa funziona.

Ecco perché il modo più veloce di iniziare a scrivere e guadagnare online è quello di farlo per siti già esistenti e già con un proprio pubblico.

Guadagnare scrivendo con il paid to write, perché scegliere iMelaworld?

Esistono diversi siti che offrono ai propri utenti di poter scrivere e guadagnare online, noi di iMelaworld però abbiamo cercato di fare la differenza introducendo novità importanti per chi vuole scrivere e guadagnare online.

Dopo aver analizzato internet e i vari siti di paid to write abbiamo infatti capito che il punto debole di tutti era quello di non guidare i propri collaboratori nella stesura delle notizie e negli argomenti da proporre. Per questo motivo abbiamo studiato un apposito tool gratuito e per tutti i collaboratori basato sulla raccolta di fonti autorevoli provenienti dal mondo della tecnologia

In pratica il nostro tool per il paid to write è in grado di mostrare articoli sempre aggiornati e news ancora inedite che sono state pubblicate in varie parti del mondo

Il tool sarà a disposizione solo per gli utenti che pubblicano dai 3 articoli al giorno in su e non si dovrà copiare o eseguire una semplice traduzione ma si dovrà utilizzare il testo proposto solo come spunto

Guadagnare scrivendo con il paid to write, cosa occorre?

Chiariamo da subito che non occorre essere giornalisti, iscritti ad albi o altro. L’unico requisito richiesto è quello di essere maggiorenni.

Per iniziare? Basta avere un account Google Adsense per sfruttare la pubblicità ed inserire il proprio ID su iMelaworld, l’account Google Adsense si può aprire semplicemente visitando questo link.

Una volta aperto il proprio account Google Adsense occorre registrarsi su iMelaworld inviando il codi editore Ca-pub assegnato da Google Adsense ed inviarlo all’indirizzo info@imelaworld.com con Nome e Cognome . Fatto questo sei pronto ad operare e iniziare a scrivere le notizie con iMelaworld, eseguire il login sul blog e seguire le indicazioni fornite con l’email di conferma di registrazione

Guadagnare scrivendo con il paid to write, ma quanto realmente si guadagna?

Quanto si guadagna scrivendo online, non è una domanda facile da rispondere, ma cerchiamo di ragionare. Ogni notizia inserita produce delle letture, ovviamente non tutti i visitatori cliccheranno sui banner pubblicitari, ma facciamo questa ipotesi: ogni 10 visitatori clicca su un banner ed ogni click genera 1 centesimo di credito Google Adsense.

Poniamo che una singola notizia viene letta nell’arco del tempo di interesse 10.000 volte, si otterranno 1000 click, per un incasso di € 10,00.

La stima è fortemente pessimistica, infatti le commissioni retrocesse da Google Adsense sono di gran lunga maggiori.

In più ogni notizia non viene mai eliminata dal sito, resta sempre, per cui genererà per sempre visualizzazioni e di conseguenza guadagni. Quindi il discorso è semplice, più notizie sono inserite e più la possibilità di guadagnare è elevata.

Bisogna però precisare una cosa, nessun sito di paid to write lo dice, ma non si diventa ricchi con una sola notizia, salvo non sia lo “scoop” di una vita! Occorre lavorare e inserire una mole di articoli ben precisa, normalmente stimiamo i primi guadagni reali e concreti dopo le 200 notizie inserite.

Infatti occorre pensare sempre al fattore umano, gli utenti devono leggere e ricercare le notizie, quindi di conseguenza anche i motori di ricerca devono capire il lavoro che c’è dietro, per cui bisogna scrivere e crearsi un portafoglio di notizie ampio prima di iniziare a vedere il credito di Google Adsense salire.

Guadagnare online con il paid to write, quale percentuale si guadagna con iMelaworld?

In ogni notizia postata da un utente che aderisce al paid to write verranno inseriti all’interno del “corpo” della notizia due banner pubblicitari del circuito di Google Adsense. Questi due banner genereranno un guadagno pari al 75% della commissione erogata da Google Adsense.

Questo significa che se la notizia postata su iMelaworld da un utente genererà 10 euro di guadagno con Google Adsense, 7,5 euro saranno direttamente accreditati sull’utenza Adsense di chi ha scritto la notizia e la restante parte resterà a iMelaworld.

Quale è il vantaggio di scrivere su iMelaoìworld invece che su un altro sito o blog personale? A parte il tool esclusivo che noi offriamo, iMelaworld è molto frequentato da persone interessate alle notizie postate, per cui già dalla prima notizia si riceverà traffico e quindi letture, cosa che non accade sicuramente su un blog personale appena aperto.

E’ importante inoltre sottolineare che a pagare la pubblicità sarà direttamente Google e non iMelaworld, questo sito è solo un veicolo da sfruttare per dare visibilità al proprio lavoro, ma chi effettivamente vi pagherà sarà Google con le condizioni di utilizzo da loro redatte.

Guadagnare online con il paid to write, quali linee guida da seguire?

A parte le linee guida stabilite dal nostro regolamento, una condizione essenziale per collaborare e guadagnare scrivendo con iMelaworld è quella di non duplicare o copiare le notizie altrove. Ogni notizia inserita deve essere originale, non esclusiva ma originale. Questo significa che possiamo parlare di una notizia battuta da altri siti, ma dobbiamo scriverla ex novo ed aver cura di non inserirla poi in futuro su altri portali, questa è una condizione essenziale per ottenere il massimo dalle notizie inserite ed è una regola fondamentale per i motori di ricerca nel web.

Non vi è un minimo di notizie giornaliere da seguire, ogni utente è libero di dedicare al paid to write quanto tempo desidera. Non vi è l’obbligo di scrivere solo nelle categorie di interesse o preesistenti sul sito. Sarà l’utente a scegliere come, cosa e dove scrivere. Se curare una rubrica con quotidianità o semplicemente inserire una notizia di interesse ogni tanto, non vi sono limiti.

Per altri dubbi o chiarimenti contatta i nostri admin all’indirizzo info@imelaworld.com